Guida completa sulle migliori biciclette elettriche economiche. Buona lettura!

Una delle frontiere tecnologiche e sociali più importanti per i prossimi anni è quella della mobilità sostenibile. Incentivare i cittadini ad utilizzare mezzi di trasporto non inquinanti è nell’interesse dei governi dell’intero planisfero (o quasi).

In merito il Governo italiano ha infatti deciso di concedere dei voucher per l’acquisto di biciclette e monopattini elettrici.

Dunque, se ultimamente vi stuzzica l’idea di acquistare una bicicletta elettrica economica, in quest’articolo vedremo quali sono le più interessanti e quali sono le principali caratteristiche di ognuna di esse.

Biciclette elettriche economiche che ti consiglio

Urbetter – Bicicletta elettrica economica pieghevole – €399,00

URBETTER Bicicletta elettrica economica

Acquistalo su Amazon.it

Qualità dei materiali

Il telaio della bicicletta elettrica di Urbetter è in alluminio di alta qualità. I freni a disco e i materiali utilizzati per la sua costruzione garantiscono il buon utilizzo della bicicletta.

Caratteristiche

Il telaio è pieghevole e assume una forma che ricorda vagamente quella di un delfino. Una volta piegata la bicicletta è possibile estrarre il sedile e richiudere il manubrio per ridurre le dimensioni del mezzo, facilitando il trasporto e lo “stoccaggio” in casa.

Pneumatico in gomma da 12 pollici e sistema frenante a disco. È possibile impostare, dal pannello sul manubrio, la velocità di crociera in modo da risparmiare energia viaggiando a velocità costante.

L’autonomia è di 23 Km a fronte di una batteria da 6AH. La velocità massima consentita, in osservanza delle norme in vigore, è di 25 Km/h. Il veicolo ha un peso di circa 15,7 kg e la ricarica completa avviene in circa 6 ore. Il carico massimo che la bicicletta può trasportare è di 120 kg.

Pro e contro della bicicletta Urbetter

L’autonomia a disposizione a piena carica, 23 Km, non è certo delle più alte sul mercato ed è da segnalare il fatto che alcune concorrenti offrono un sistema frenante con doppio freno a disco.

Sicuramente positivo è il peso, notevolmente inferiore a quello di tante rivali.

i-Bike Fold Flip – Bici elettrica €526,65

i-Bike fold flip

Acquistalo su Amazon.it

Qualità dei materiali

Il telaio, ripiegabile, è in acciaio e il sistema frenante presenta freni V-Brake.

Caratteristiche

La bicicletta elettrica i-Bike presenta ruote da 20”. Sul manubrio vi è un display LED da cui è possibile impostare uno dei tre livelli di assistenza alla pedalata previsti. Il veicolo è interamente assemblato in Italia e il peso è di 22 kg. L’autonomia dichiarata è di 20km e presenta una batteria, estraibile con chiusura di sicurezza, agli ioni di litio da 216Wh.

Pro e contro della bicicletta elettrica i-Bike

Il peso di 20 kg e l’autonomia di 20km rappresentano i due principali limiti della e-bike. Tuttavia il prezzo rende il veicolo una buona occasione, anche in considerazione del fatto che i materiali utilizzati sono robusti e di alta qualità.

M Megawheels – E-bike pieghevole 479,00

M Megawheels bicicletta elettrica

Acquistalo su Amazon.it

Qualità dei materiali

Corpo in acciaio per la bicicletta elettrica M Megawheels, freni a doppio disco e pneumatici ad aria. Facile ripiegamento e seduta comoda grazie al sedile in morbida pelle.

Caratteristiche

Nonostante il telaio in acciaio, il peso del veicolo rimane molto contenuto, si tratta infatti di 16 kg totali. La bicicletta presenta un display LCD e una buona illuminazione notturna grazie ai fari.

Offre tre diverse modalità di guida:

  • Assistita
  • Completamente elettrica
  • Non assistita

A seconda dell’utilizzo del motore che si fa logicamente varia l’autonomia del veicolo, rispettivamente: per la modalità assistita 30/40 km, per quella completamente elettrica 18/20 km. La velocità massima consentita è di 25 km/h. La batteria è da 7,5Ah.

Pro e contro della bicicletta elettrica M Megawheels

I fattori positivi sono molteplici. Tra i principali:

  • Molto leggera, la bicicletta pesa “solo” 16 kg
  • Possibilità di regolare la propria guida attraverso le varie modalità di assistenza alla pedalata
  • Materiali qualitativi

Per quanto riguarda i contro:

  • Breve autonomia della batteria
  • Per quanto robusta si tratta sempre di una bicicletta con ruote da 14 pollici e il carico massimo è di 100kg

VIVI – Bicicletta elettrica pieghevole €559,99

VIVI bicicletta elettrica

Acquistalo su Amazon.it

Qualità dei materiali

La bicicletta elettrica economica VIVI presenta un telaio in lega di alluminio e una batteria al litio di alta qualità da 36V e 7,8Ah. La bicicletta di VIVI adotta il sistema a doppio freno a disco, anteriore e posteriore e monta ruote a 12 pollici.

Caratteristiche

Il peso del veicolo è di 19kg e le sue dimensioni, che una volta piegata sono 68 * 21 * 65 cm, la rendono veramente facile da stipare in casa o da riporre per esempio nell’automobile.

Il motore è un brushless ad alta velocità da 350W. Anche in questo caso le modalità di assistenza sono 3: utilizzo tradizionale a pedali, pedalata assistita e interamente elettrica. In base al tipo di assistenza utilizzata l’autonomia della bicicletta varia da 35 a 55 km.

Inoltre, la batteria può essere ricaricata attraverso due differenti metodi. Per evitare danni durante la spedizione il veicolo viene spedito già montato al 90% e per le restanti parti è disponibile un filmato che ci assiste nel completare l’installazione e il montaggio.

Pro e contro della bicicletta elettrica VIVI

Riepilogando, alcuni dei punti positivi di questo veicolo sono sicuramente:

  • Leggerezza, 19kg per la bicicletta in questione che la rendono maneggevole e di facile utilizzo
  • Batteria di alta qualità
  • Doppio metodo di ricarica della batteria
  • Buona autonomia

Per quanto riguarda i punti negativi possiamo indicare:

  • Le ruote da 12 pollici non permettono, logicamente, una grande flessibilità nell’utilizzo. È difficile pensare di poterla utilizzare su strade non asfaltate o su tracciati con imperfezioni come buche
  • La bicicletta monta un telaio in alluminio che fa guadagnare in leggerezza ma perdere leggermente in solidità del veicolo

Come scegliere una bicicletta elettrica?

In questa parte dell’articolo cercheremo di capire quali sono i principali fattori da tenere in considerazione per la scelta di una bicicletta elettrica, più o meno economica.

Motore

Una delle principali caratteristiche per una bici elettrica è la qualità e la tipologia di motore che il veicolo monta.

Una prima distinzione che possiamo effettuare è fra i motori “a spazzole” e motori “senza spazzole” (meglio conosciuti come Brushless). In sintesi i secondi, rispetto ai primi, sono più leggeri, più piccoli e più efficienti. Ad oggi è prassi, per le aziende più importanti sul mercato, montare motori brushless.

In base alle direttive europee i motori devono avere una potenza massima di 250W e devono essere attivabili solo in assistenza alla pedalata. Inoltre, sempre in ossequio alle normative in vigore, i motori montati dalle biciclette elettriche devono automaticamente spegnersi una volta raggiunti i 25Km/h.

La scelta del motore a cui fare riferimento è molto legata anche al tipo di veicolo e al tipo di utilizzo che si pensa di fare del veicolo.

Logicamente chi intende acquistare un e-MTB dovrà assicurarsi qualità e specifiche molto elevate del motore scelte; tuttavia per quanto riguarda le biciclette da utilizzo cittadino, quindi quelle pieghevoli o comunque di ridotte dimensioni, i motori montati dalle diverse biciclette quasi si equivalgono.

Dunque, in generale, potremmo dire che una direzione in cui orientarsi per la scelta del motore della nostra bicicletta è quella di un motore brushless.

Qualità del telaio

Anche in questo caso la scelta è guidata dall’utilizzo che si intende fare del veicolo. Per chi vuole un mezzo con cui affrontare sentieri di montagna, strade sterrate e avventure nella natura la scelta dovrà necessariamente ricadere su una Mountain Bike elettrica. Queste montano telai di alluminio o di carbonio: i primi sono più pesanti ma permettono una guida meno nervosa, i secondi fanno risparmiare peso al veicolo ma rendendo la guida meno semplice.

Per quanto riguarda le biciclette ad uso cittadino vengono utilizzati per la costruzione dei telai alluminio e acciaio. In questo l’alluminio permette un peso minore rispetto all’acciaio, ma a discapito di una maggiore solidità garantita dall’acciaio.

migliori biciclette elettriche economiche

Durata della batteria

La durata di una batteria per biciclette elettriche dipende, così come per qualsiasi tipo di batteria, dalla sua capacità di accumulo. Questa viene espressa in Wh (Watt ora) o in Ah (Ampere ora). Alcune delle misure sono, ad esempio, 400/500/630 Wh.

Cerchiamo di capire quali sono i fattori che invece influiscono sui valori di durata dichiarati dalla casa produttrice, andando a modificarli e quindi generando una durata effettiva minore.

Primo fra tutti è il tipo di assistenza alla pedalata che viene utilizzato: se viene inserita la modalità ECO il consumo è sicuramente minore, per un’assistenza più corposa i consumi si fanno invece più consistenti. Un altro elemento è il peso di chi guida il veicolo poiché logicamente conducenti più leggeri impongono sforzi minori alla bicicletta.

In generale, è possibile trovare e-bike ad utilizzo cittadino che garantiscono un’autonomia fino a 55/60 km.

Dimensioni della bicicletta

Un altro dei fattori importanti nella scelta della bicicletta elettrica da acquistare è quello delle dimensioni. Per chi opta per mountain bike elettriche le dimensioni sono quelle di una bicicletta tradizionale. Tuttavia se si intende acquistare una e-bike ad uso cittadino le dimensioni scendono notevolmente.

Infatti, anche grazie al fatto che molte delle biciclette elettriche di questo tipo sono pieghevoli, i veicoli raggiungono dimensioni veramente ridotte (occupando poche decine di centimetri quadrati). Questo le rende particolarmente maneggevoli e facilmente stipabili in automobile o in un angolo della casa.

biciclette elettriche economiche

Conclusioni                                       

Abbiamo visto che sono diversi i fattori che incidono nell’acquisto di una bicicletta elettrica e che altrettanti sono gli elementi che possono indirizzare verso un assetto o l’altro di caratteristiche. A costo di ripeterci, è importante sottolineare che una grande fetta nella scelta la fa il tipo di utilizzo che si intende fare della bicicletta.

FAQ: Domande e risposte

Quanto costa una bici elettrica economica?

Le biciclette elettriche ad uso cittadino possono avere prezzi davvero economici. All’interno dello stesso nostro articolo abbiamo indicato alcune delle migliori e-bike per qualità/prezzo. In generale è possibile trovare veicoli di questo tipo anche a €400/450.

Bicicletta elettrica 200 euro esiste?

No, purtroppo. È molto difficile trovare sul mercato una bicicletta elettrica così economica. Tuttavia è possibile acquistare modelli qualitativi a poche centinaia di euro in più.

Quanto dura la batteria di una e-bike economica?

L’autonomia di una bicicletta elettrica varia in base all’assistenza alla pedalata che si utilizza alla guida (oltre che ai differenti altri fattori che abbiamo indicato nell’articolo). Con un’assistenza moderata i consumi si riducono e alcune biciclette elettriche economiche possono raggiungere i 55/60 km di autonomia.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *