Uno degli accessori più acquistati per la propria bicicletta è proprio il contachilometri.

Questo avviene per alcune motivazioni di cui ti andrò a parlare.

Oggi infatti voglio parlarti del perchè acquistarlo, quale scegliere secondo le tue esigenze e sopratutto i migliori contachilometri per biciclette.

Ma senza perderci in tante chiacchiere dire di iniziare subito a vedere i migliori contachilometri che puoi trovare online.

Se invece vuoi capire come scegliere il migliore contachilometri e cosa guardare per trovare quello giusto per te, ti consiglio di sorpassare la parte con i migliori prodotti e andare direttamente alla parte successiva.

Se invece stai pensando di acquistare una bicicletta elettrica, è molto probabile che questo sia già integrato.

Mentre nei mezzi elettronici come i monopattini elettrici, segway e tanti altri, il contachilometri è già integrato insieme a tante altre diverse funzioni.

Migliori Contachilometri Biciclette

Contachilometri Biciclette Economico


Inizio subito parlandoti di un contachilometri davvero economico, che però risulta fare bene il suo lavoro.

Questo modello ha più di 20 recensioni positive e le persone che lo hanno provato sono rimaste contente per il rapporto qualità/prezzo.

Come anche molti altri in questa classifica è Wireless, per cui ogni tot. bisognerà cambiare le batterie.

Risulta abbastanza leggibile sia di notte che di giorno!

L’unica pecca che ho riscontrato è per la pioggia, anche se il produttore dice che è impermeabile io sconsiglio di tenerlo sotto l’acqua, perchè potrebbe tranquillamente andare a farsi benedire (Come è successo a me).

In ogni caso, stiamo parlando sempre di un prodotto di 10 euro, che offre un fantastico rapporto qualità/prezzo.

ContaKilometri Bici Sigma


Qui l’asticella si alza di un bel po e anche se il prezzo non cresce tantissimo, le prestazioni si.

Questo contachilometri sigma tiene traccia:

  • Velocità media
  • Velocità attuale
  • Velocità massima raggiunta
  • Percorso (Massimo 100 ore)
  • Ore di pedalata
  • Consumo delle calorie
  • Ecc…

Da come puoi vedere non si limita solamente a mostrarti la tua velocità, anzi!

Questo prodotto è molto simile ad un contachilometri che ho trovato su una Mountain Bike elettrica che ho acquistato, e che ho anche recensito.

E grazie alla memoria interna riuscirà a salvare il percorso che hai svolto nelle ultime 100 ore di pedalata, così da avere sotto controllo e monitorare tutte le tue scampagnate.

Controllare le statistiche da questo apparecchio può essere scomodo, e c’è anche la questione che dopo 100 ore di pedalata le statistiche vecchie andranno perse…ed ecco che entra in gioco il software per il pc.

Ti basta andare sul sito del produttore sigma e scaricare il software sul tuo pc, poi colleghi il contachilometri così potrai analizzare e salvare tutti i dati e averli sempre a disposizione.

Contachilometri IgpSport


Ed eccoci all’ultimo prodotto che voglio consigliarti, e cioè il contachilometri bicicletta della igsport.

L’ho acquistato perchè ho visto che aveva molte recensioni positive e mi è venuta la curiosità di provarlo.

L’ho preso, l’ho provato, l’ho spremuto a fondo….e sono rimasto davvero soddisfatto.

La prima cosa da dire però è che non lo consiglio se vuoi solo guardare i kilometri percorsi (Per quello va più che bene il primo che ho recensito).

Questo a differenza del precedente ha una durata di ben 25 ore, che sono veramente tante.

Ma la cosa che mi ha colpito di più è la velocità di aggiornamento e la precisione del gps.

Ovviamente non siamo a livelli altissimi di precisione, però posso dire che va molto bene e riesce a prendere la tua posizione anche in zone sperdute e con poco segnale.

Ha tutti i sensori del caso: Velocità attuale, velocità media, ora, altitudine, percorso, km effettuati,ecc..

Insomma se stai cercando un Contachilometri per la tua bicicletta che sia performante, veloce e sopratutto durato….questo fa proprio al caso tuo!

Perchè scegliere un contachilometri per la bici?

Questa è una bella domanda e la risposta può variare molto.

La scelta del contachilometri va molto in base alle tue esigenze reali.

Se vuoi solo documentare i chilometri percorsi e la tua velocità attuale, allora puoi optare tranquillamente per un prodotto semplice con le funzioni base.

Mentre se invece usi molto la bicicletta e vorresti avere statistiche più precise e sopratutto adatte a te, allora dovresti optare per qualcosa di diverso.

Io ho scelto per un contachilometri molto tech, che mi permette di monitorare tantissime statistiche come la mia posizione attuale (Tramite gps), mi aggiorna se ricevo notifiche sullo smartphone, mi avvisa se è meglio che mi fermi per fare una pausa o posso anche impostare il gps.

Ecco perchè la scelta di un contachilometri bicicletta, è molto personale e varia da persona a persona.

Ma perchè acquistarlo?

Ci sono persone che lo acquistano per puro divertimento e altre perchè è necessario monitorare le statistiche.

In ogni caso troverai sempre quello che fa al caso tuo anche se vuoi spendere poco.

Infatti possiamo trovare molti contachilometri a 10 euro, che fanno bene il loro lavoro( l’unica pecca è la durata).

Molte persone acquistano i conta kilometri di fascia bassa per vedere le proprio statistiche ed essere più motivate a fare sempre di meglio.

Altre persone come me, lo acquistano per tracciare le proprie performance e gestire ogni giorno sapendo la distanza che andranno a percorrere e la velocità media, così da regolarsi ogni volta (e perchè nò, alzare anche l’asticella un po di più).

Come funziona un contachilometri x bicicletta?

Il contachilometri di solito utilizza un sensore che va posizionato sulla ruota della bicicletta ed in base ai giri che questa fa in un secondo, calcola la distanza percorsa e la velocità attuale.

Questo ovviamente non è estremamente preciso, però riuscirà a tirare bene le somme per cui l’errore che può commettere non è eccessivo.

Un’altro sistema invece è quello di applicare sempre un sensore ai raggi e un magnete internamente alla forcella.

Così in questo modo ogni volta che la ruota farà un giro completo il magnete e il sensore si allineeranno, così da riuscire a calcolare la distanza e la velocità.

Poi successivamente ci sono anche i contachilometri bici come il mio che usa il gps integrato per calcolare la distanza percorsa e la velocità attuale.

Anche qui la scelta tra i due è soggettiva, se vuoi calcolare approssimativamente la tua velocità e la distanza percorsa allora puoi scegliere per la prima opzione, se invece vuoi dei dati più precisi e accurati e sopratutto salvare il percorso che hai fatto allora dovrai scegliere la 2 opzione.

Ps.

Non dimenticare che appena collegherai il contachilometri alla ruota della bicicletta, dovrai configurarlo facendo dei giri di test.

Di solito appena lo accendi la prima cosa che ti farà fare sarà proprio al configurazione, ma nel caso questo non avvenga ti consiglio di andare nelle impostazioni e cercare la voce “Configurazione/Inizializzazione” così da avere un dispositivo che riesca a funzionare bene.

Se vuoi puoi dare un’occhiata al libretto delle istruzioni o cercare online, per capire dove andare a posizionare il ricevitore e sopratutto a quale distanza dal perno centrale della ruota.

Categorie: Biciclette

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *