Dallo skateboard normale si passa allo skate elettrico!

Questo prodotto è nato in america qualche anno fa e da pochissimo tempo è approdato anche sul mercato italiano.

Con un incremento delle vendite spaventoso.

Ma il prodotto vale? Conviene acquistare questi modelli o gli skate normali?

Risponderò a queste e tante altre domande in quest’articolo e sopratutto ti consiglierò degli ottimo skate elettrici che potrai acquistare.

Iniziamo subito…

Gli Skate Del Futuro – Andiamo a vedere perchè acquistarli!

SkateBoard Elettrico

Skate Board Elettrico – Differenze da quello normale?

Lo skate elettrico è un restyle del classico skateboard, che oramai era rimasto invariato da decenni.

La differenza sostanziale è che puoi portarlo come un normale skate ma comandarlo da “Telecomando”, e decidere la velocità a cui vuoi andare.

Molto comodo sopratutto per spostamenti in città, e ovviamente se ti stanchi di portalo come un classico skate ti basta accendere il motore e guidarlo.

Ma è uguale ad un HoverBoard?

Assolutamente no.

Non si può paragonare ad un hoverboard, innanzitutto perchè in questo caso è molto più facile mantenere l’equilibrio e l’esperienza di guida è completamente diversa.

Ma la differenza più importante tra lui e un hover board è che quando si scarica puoi tranquillamente usarlo come un normale skateboard.

Mentre se si scarica l’hoverstreet rimani a piedi!

Un’altra differenza è che l’hover non ha un telecomando per aumentare o diminuire la velocità, mentre gli skate si.

 

Lo skate elettrico è facile da guidare?

Pennyboard elettrico

Inizio con dirti che esistono due modelli di skate elettrici:

La scelta tra i due è personale, e se vuoi sapere delle differenze ne parlerò in modo approfondito all’interno di quest’articolo.

Ma ritornando alla domanda principale: è difficile da guidare uno skateboard elettrico?

Dipende…se hai già portato uno skate normale allora devi solo abituarti un po al modello che hai acquistato.

Mentre se non hai mai portato uno skate ti consiglio di iniziare a usarlo a motore spento e solo successivamente iniziare ad usarlo in moto.

In questo modo ti risulterà molto facile portarlo e imparerai meglio a guidarlo.

Quando ti sentirai pronto a portarlo a motore acceso, ti consiglio di abbassare la velocità massima ( Non tutti hanno questa funziona), così da aumentare gradualmente.

Considera che io l’ultima volta che ho portato uno skate è stato 7/9 anni fa ma nonostante questo dopo una 20 di minuti, mi sono sentito già a mio agio.

Per cui alla domanda: è facile da guidare?

Si, ma devi prenderci la mano, sopratutto nelle curve.

Qual’è la velocità massima?

La velocità massima cambia da modello a modello.

Ci sono modelli che raggiungono la velocità massima di 10 km/h fino a modelli che raggiungono la velocità di 36 Km/h. (Eh si, è un vero veicolo 😉 )

Quando superi la velocità massima dello skate ( Ad esempio in una discesa) lui inizierà a suonare per avvertirti.

Ovviamente puoi tranquillamente ridurre la velocità grazie al telecomando dello skateboard elettrico.

Va bene per un uso domestico o anche in città?

Alla base rimane sempre uno skate per cui il su uso è assolutamente esterno!

Non è un prodotto da usare in casa anche perchè non riesce a girare in angoli stretti a confronto dell’Hoverboard.

Riesce però ad andare senza problemi sull’asfalto e su terreni un po brecciolati.

Ovviamente sulla terra, o strade dissestate non riuscirà ad andare al massimo delle sue prestazioni e alcune volte si incaglierà.

Ma questo è assolutamente normale, e sinceramente evitando strade molto dissestate potrai tranquillamente girare in tutta tranquillità.

Come iniziare? Iniziare con uno skate elettrico o normale?

Personalmente ti consiglierei di iniziare prima con uno skate longboard e poi successivamente passare ad altri modelli.

Perchè iniziare con un longboard?

Perchè il longboard essendo uno skate molto lungo, sarà più facile da guidare e potrai iniziare a capire come mantenere l’equilibrio.

Se non hai MAI provato uno skate, allora ti consiglio vivamente di acquistare prima uno skate longboard normale e successivamente se ti piace puoi prendere la versione elettrica.

Questo è solo un consiglio che voglio darti, perchè può darsi che poi non ti piacerà così tanto lo skate e avrai consumato solo soldi.

Io personalmente lo adoro e lo preferisco anche alla bicicletta, sopratutto per spostamenti in città e in zone strette!

Puoi leggere la recensione dei migliori longboard elettrici!

Se invece sei sicuro ad acquistare direttamente uno skate elettrico allora ti consiglio di dare un’occhiata ai migliori longboard elettrici che puoi acquistare!

Poi in futuro potrai tranquillamente passare ad un pennyboard e capire qual’è lo skate giusto per te.

Ovviamente puoi anche iniziare con un penny, ma avrai più difficoltà all’inizio nel mantenere l’equilibrio e fidati farai delle belle cadute a terra ;). ( Ci sono passato anche io)

Ma prima di scegliere con quale modello vuoi iniziare vediamo tutti e due questi skate nel dettaglio e qual’è quello più adatto a te.

Quale modello acquistare? PennyBoard o LongBoard?

Longboard o Pennyboard: Quale skate scegliere?

Inizio col dire che la differenza sostanziale dei due sono le dimensioni.

Il pennyboard elettrico è uno skate davvero dalle piccole dimensioni, la maggior parte dei modelli raggiungono la velocità massima di 12Km/h, ma alcuni arrivano anche a 18 Km/h.

Davvero molto comodo da portare in giro, e grazie alle sue dimensioni ridotte e al peso ridotto lo puoi portare tranquillamente a mano o agganciarlo a una borsa. (Esistono borse normali, con un aggancio per il pennyboard sulla parte frontale)

Un pò più difficile da guidare all’inizio ma dopo un po di pratica risulta davvero scattante e performante.

Mentre il longboard elettrico è tutto il contrario ha ottime prestazioni e ci sono modelli che arrivano anche a toccare i 36 Km/h.

Però ovviamente avendo dimensioni di gran lunga superiori al pennyboard elettrico è più difficile da trasportare a mano.

Essendo più lungo è molto più facile da guidare sopratutto nelle curve.

Quale modello scegliere?

Ovviamente dipende molto dall’uso che vuoi farne.

Se ti serve uno skaterboard elettrico per andare in città e per portarlo sempre con te anche quando cammini a piedi allora ti consiglio il penny board.

Se invece vuoi girare in città ma hai parcheggiato la macchina un po lontano (Per non rimanere imbottigliato nel traffico) allora mi sento di consigliarti il Longboard, così che puoi spostarti in tranquillità ed ad una velocità sostenuta e successivamente riposarlo in macchina e partire.

Tutti e due sono prodotti ottimi, dalle ottime prestazioni e qualità ( Ovviamente dipende anche dalla marca che scegli).

Se vuoi dei consigli su quale modello scegliere puoi dare un’occhiata all nostro articolo sui LongBoard e sui PennyBoard.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *